Sigaretta elettronica Juul, caratteristiche e funzionamento

Design affusolato e minimale, nessuna necessità di manutenzione, funzionamento semplice e intuitivo: la sigaretta elettronica Juul si pone l’obiettivo di fare la differenza nel mondo delle ecigarettes, e in effetti è molto diversa dalla maggior parte degli altri dispositivi.

In questo articolo ne analizzeremo le caratteristiche, concentrandoci sul suo funzionamento, i vantaggi e gli svantaggi.

L’idea dietro il progetto Juul

Pur essendo popolari soprattutto negli Stati Uniti – dove sono diffusi tra circa il 70% dei vapers, al punto che il termine juuling è utilizzato spesso come sinonimo di vapingi dispositivi Juul sono disponibili anche sul mercato europeo e italiano.

Da un’idea germogliata nel 2015 nelle menti di Adam Bowen e James Monsess, si è poi arrivati a Juul Labs, la startup americana responsabile dello sviluppo del progetto iniziale.

La mission aziendale, si legge sul sito ufficiale, è quella di aiutare il miliardo di fumatori adulti nel mondo ad abbandonare l’uso delle sigarette tradizionali e contrastare l’utilizzo dei propri prodotti da parte dei minori. Un progetto, quindi, che non punta soltanto alla totale sostituzione delle sigarette di tabacco con alternative più salutari, ma anche all’abolizione, in tempi futuri, di qualsiasi tipo di fumo.

Leggi anche: IQOS Iluma e VEEV, le ultime novità Philip Morris per il mondo dello svapo

Sigaretta elettronica Juul: come è fatta e come funziona

sigaretta elettronica juul starter kit

Da un punto di vista estetico, il vaporizzatore Juul si presenta con un design molto affusolato lungo poco meno di 10cm e largo circa 1,5 cm, non più pesante di una comune chiavetta USB.

Questa compattezza del dispositivo è possibile grazie al suo sistema di funzionamento: i vaporizzatori Juul sono fondamentalmente dei Pod Mod, e non è quindi necessario che tank, atomizzatore o altri componenti siano distinguibili a vista. Anche la batteria è molto compatta e permette la ricarica tramite una base USB.

Leggi anche: Come funzionano i riscaldatori di tabacco? Tutto quello che c’è da sapere

Juul Pods, come funzionano e quanti tipi esistono in commercio

Per utilizzare un vaporizzatore Juul è necessario che una Pod sia correttamente inserita nel dispositivo.

Il liquido presente all’interno delle Juul Pod è una miscela originale realizzata con ingredienti di altissima qualità, tra cui glicerina vegetale, glicole propilenico di qualità farmaceutica, sali di nicotina, acido benzoico e aromi.

Il quantitativo di nicotina presente all’interno dell’ejuice è standardizzato e disponibile in due diverse concentrazioni: 9 mg/ml o 18 mg/ml.

Le Juul Pods sono disponibili sul sito ufficiale in quattro gusti:

  • Mint, per un aroma fresco dal retrogusto leggero di menta pura.
  • Menthol, per un aroma più intenso e di lunga durata.
  • Rich tobacco, per un’avvolgente esperienza al tabacco con note terrose.
  • Golden tobacco, per un’esperienza più delicata dai sentori di cuoio.

Presso altri rivenditori online è però possibile acquistare Pod anche alla vaniglia e al mango.

Come si utilizza la sigaretta elettronica Juul

sigaretta elettronica juul pods

Utilizzare una sigaretta elettronica Juul è semplicissimo. Sul dispositivo non sono presenti pulsanti e, una volta inserita la Pod, è sufficiente poggiare le labbra sul bocchino e cominciare a svapare.

Una volta finito il liquido, è possibile ricaricare il dispositivo semplicemente sostituendo la veccha Juul Pod con una nuova. Un sistema di aggancio presente all’interno delle Pod permette di aver conferma del corretto inserimento di queste ultime grazie a una chiusura a scatto.

Poiché le Pod vanno sostituite una volte utilizzate, non è necessaria alcuna operazione di manutenzione dei componenti.

Leggi anche: Sigaretta elettronica senza tasto, come orientarsi

Sigaretta elettronica Juul: vantaggi

In conclusione, ecco quali sono i vantaggi che rendono la sigaretta elettronica Juul diversa dalle altre ecigarettes in commercio:

  1. Semplicità d’uso. Niente display, tempi di attesa o sequenze di vibrazioni: è sufficiente avvicinare il dispositivo alle labbra e cominciare a svapare.
  2. Alta qualità dei liquidi vaporizzati. Gli ejuice sono realizzati con ingredienti selezionati miscelati per ottenere una ricetta esclusiva.
  3. Nessuna manutenzione necessaria. Grazie al funzionamento tramite Pod, tutto ciò che è necessario per la svapata viene semplicemente sostituito una volta utilizzato. Di fatto, le uniche operazioni a carico dell’utente sono ricaricare la batteria e cambiare le Pod vuote.

Sigaretta elettronica Juul: svantaggi

Lo svantaggio principale dei vaporizzatori Juul – sebbene si tratti di una precisa scelta di marketing che negli Stati Uniti si è rivelata vincente – è l’impossibilità di personalizzare la propria svapata.

Il dispositivo Juul è disponibile in un solo modello e, fatta eccezione per la scelta del gusto, non è possibile intervenire in alcun modo sui componenti meccanici né realizzare i propri liquidi personalizzati.

Anche la quantità di nicotina nell’ejuice si riduce alle due concentrazioni standard, senza alcuna possibilità di modificarla o ridurla.

Leggi anche: Sigaretta elettronica, come funziona e quali tipi esistono

Correlati

Ultime notizie

IQOS Iluma: gusti disponibili per i Terea Smartcore Stick

L’attesa è finita! I dispositivi IQOS Iluma sono disponibili in Italia: ecco tutti i gusti disponibili per i Terea Smartcore Stick.

Fiere dello Svapo 2023: 3 eventi da non perdere in Italia

Tra esposizioni internazionali ed eventi dedicati alla ricerca e sviluppo, ecco 3 Fiere dello Svapo nostrane da non perdere nel 2023.

Nuova Zelanda: niente sigarette a chi è nato dopo il 2008, sì allo svapo

Niente tabacco in Nuova zelanda per i nati dopo il 2008. Sanzioni severissime per i trasgressori, sigarette elettroniche escluse dalla manovra.

Aromi natalizi: 7 liquidi per sigaretta elettronica da svapare questo Natale

Per rendere unica l’atmosfera festiva, non c’è niente di meglio di una selezione di eliquid natalizi! Ecco i migliori da gustare in occasione del Natale 2022.

Svapo e tasse: l’UE propone di tassare le ecigarette alla stessa maniera delle classiche bionde

Svapo e tasse: analizziamo la recente proposta di modifica della normativa sulla tassazione del tabacco. Ecigarettes e riscaldatori ne verrebbero pesantemente colpiti.

Aumento sigarette 2023: crescono le accise sui prodotti del tabacco

Aumenta di 20 centesimi il costo di ogni singolo pacchetto di sigarette, mentre le tassazioni sulle sigarette elettroniche rimangono invariate.