Sigaretta elettronica senza tasto, come orientarsi

Cerchi una sigaretta elettronica senza tasto, facile da utilizzare, che si attivi solamente aspirando, ma che sappia gratificarti appieno? Quello che stai cercando esiste e si chiama pod!

Un pod è infatti una sigaretta elettronica senza tasto che offre una svapata intuitiva e discreta, grazie alla sua struttura compatta, da tenere sempre a portata di mano.

Caratteristiche della sigaretta elettronica senza tasto

Chiamata anche Pod Mod o pod automatica, la sigaretta elettronica senza tasto si differenzia dagli altri dispositivi di fumo alternativo per il fatto che tank e coil sono sostituite da una cartuccia all in one, sostituibile e il più delle volte usa e getta.

Il sistema, estremamente semplice nella sua struttura, è completato da una batteria che serve, come per gli altri modelli, a scaldare il liquido all’interno della cartuccia per essere vaporizzato.

Indicata soprattutto per chi non ha voglia né tempo di mettersi a litigare con boccette, caricatori e resistenze, la sigaretta elettronica senza tasto non richiede nessun tipo di esperienza e per questo è particolarmente apprezzata da chi comincia a svapare.

L’obiettivo principale di una sigaretta elettronica senza tasto è il medesimo degli altri dispositivi alternativi al fumo: smettere di inalare il tabacco bruciato e tutte le sostanze pericolose che derivano dalla combustione delle sue foglie.

Leggi anche: Sigaretta elettronica e sigaretta di tabacco: qual è la meno pericolosa?

Come funziona la sigaretta elettronica senza tasto?

Il funzionamento delle pod è, come abbiamo detto, estremamente semplificato: grazie a un piccolo circuito elettrico, noto anche come chipset, l’energia accumulata nella batteria viene trasmessa alla cartuccia, e più specificamente alla resistenza qui contenuta, che scalda progressivamente il liquido all’interno del serbatoio e, di fatto, lo vaporizza per essere inalato.

Passando dal drip tip, il vapore viene inspirato attraverso la bocca nei polmoni, dove la nicotina dell’eliquid, se prevista, viene rilasciata e assorbita.

Il meccanismo di attivazione del dispositivo nella sigaretta elettronica senza tasto è immediato: basta iniziare ad aspirare per poter svapare, a differenza dei modelli con il bottone di accensione e spegnimento del dispositivo.

Il vapore che si sprigiona da una sigaretta elettronica senza tasto solitamente non è particolarmente denso e persistente, cosa che avvantaggia l’utilizzo anche in situazioni affollate.

Leggi anche: Differenza tra svapo di guancia e svapo di polmone

Sigaretta elettronica senza tasto: tipologie e modelli

Non tutte le sigarette elettroniche senza tasto sono uguali: a seconda della loro anatomia e struttura possono essere suddivise in diverse categorie.

  • Sigaretta senza tasto usa e getta: al termine dell’uso, quando si esaurisce tutta la cartuccia di liquido da svapare, si butta l’intero dispositivo.
  • Sigaretta senza tasto con cartuccia ricambiabile: in questo caso il dispositivo si compone di una parte riutilizzabile, in special modo la batteria, e una cartuccia usa e getta che, come quella precedente, ha un unico ciclo di vita.
  • Sigaretta elettronica senza tasto con resistenza integrata: questo dispositivo può essere ricaricato inserendo nuovo liquido nell’apposito serbatoio fintanto che la resistenza rimanga in buono stato e non conferisca al vapore il classico sapore di bruciato, indice dell’esaurimento della bobina.
  • Pod rigenerabile: sia la tank che la resistenza possono essere sostituite o rigenerate.

Per chi è indicata la sigaretta elettronica senza tasto?

Il funzionamento intuitivo e il formato compatto delle Pod Mod, uniti alla possibilità solitamente di poter regolare l’apertura del tiro da stretto a strettissimo per replicare al meglio la sensazione della fumata, sono particolarmente apprezzati da chi passa dalla sigaretta tradizionale a quella elettronica.

La sigaretta elettronica senza tasto, dunque, è indicata soprattutto per i piccoli e medi svapatori, che non vogliono eccedere nel consumo di nicotina e che vengono da un passato di meno di 15 sigarette al giorno.

Cionondimeno anche chi vuole avere sempre con sé un apparecchio facile e leggero, da portarsi sempre in tasca per ogni evenienza, può tenere un Pod Mod a portata di mano, soprattutto se si tratta di una persona che si muove spesso e non ha tempo di litigare con flaconi, liquidi, resistenze e carica batterie.

Qual è la migliore sigaretta elettronica senza tasto?

Bando alle ciance, ecco quindi una breve lista delle migliori sigarette elettroniche senza tasto in circolazione:

  • Luxe Q di Vaporesso: leggera e piccola, ha dalla sua un design semplice ma accattivante. La cartuccia con head coil integrata e la possibilità di ricaricare il liquido dall’alto fanno sì che non si verifichino fastidiosi condensamenti al di sotto del dispositivo. Si attiva immediatamente, semplicemente aspirando.
  • GeekVape: estremamente basilare, ma dalle buone prestazioni, ha la possibilità di essere attivata sia aspirando che premendo sul pulsantino in basso. La potenza regolabile, e il formato tascabile la rendono versatile e appagante.
  • Veev: è vero, un tasto ce l’ha, ma è solo per accenderla e spegnerla. Tutto quello che bisogna fare è montare il VEEV mod sul dispositivo e aspettare che la luce diventi fissa per poter cominciare a svapare con l’innovativo sistema VEEV MESH che previene il surriscaldamento del liquido e ne assicura un gusto costante e ottimale sempre.

Leggi anche: Fumo digitale, cos’è e quali sono i suoi vantaggi

Correlati

Ultime notizie

IQOS Iluma: gusti disponibili per i Terea Smartcore Stick

L’attesa è finita! I dispositivi IQOS Iluma sono disponibili in Italia: ecco tutti i gusti disponibili per i Terea Smartcore Stick.

Fiere dello Svapo 2023: 3 eventi da non perdere in Italia

Tra esposizioni internazionali ed eventi dedicati alla ricerca e sviluppo, ecco 3 Fiere dello Svapo nostrane da non perdere nel 2023.

Nuova Zelanda: niente sigarette a chi è nato dopo il 2008, sì allo svapo

Niente tabacco in Nuova zelanda per i nati dopo il 2008. Sanzioni severissime per i trasgressori, sigarette elettroniche escluse dalla manovra.

Aromi natalizi: 7 liquidi per sigaretta elettronica da svapare questo Natale

Per rendere unica l’atmosfera festiva, non c’è niente di meglio di una selezione di eliquid natalizi! Ecco i migliori da gustare in occasione del Natale 2022.

Svapo e tasse: l’UE propone di tassare le ecigarette alla stessa maniera delle classiche bionde

Svapo e tasse: analizziamo la recente proposta di modifica della normativa sulla tassazione del tabacco. Ecigarettes e riscaldatori ne verrebbero pesantemente colpiti.

Aumento sigarette 2023: crescono le accise sui prodotti del tabacco

Aumenta di 20 centesimi il costo di ogni singolo pacchetto di sigarette, mentre le tassazioni sulle sigarette elettroniche rimangono invariate.