test
clous chasing 1

Il glossario dello svapo

Ti sarà capitato spesso di leggere sui forum o nei gruppi di svapo termini che non conosci il significato e che invece gli svapatori più esperti usano frequentemente. Ci si avvicina alla sigaretta elettronica o chi è poco esperto può risultare difficile capire tutti i termini utilizzati e proprio per questo abbiamo deciso di creare un glossario con la maggior parte dei termini e abbreviazioni usate nello svapo. Il glossario è in costante aggiornamento ed è adatto a tutti quelli che sono sia alla prima esperienza con la sigaretta elettronica che per i più esperti e che vogliono approfondire la propria conoscenza dei termini utilizzati nel vaping.

A

Attacco 510

Si tratta della connessione filettata standard tra batteria e atomizzatore o tra atomizzatore e drip tip.

Automatica (sigaretta elettronica)

Il termine si riferisce a quei dispositivi che si attivano automaticamente, all’atto dell’aspirazione, senza bisogno di premere alcun tasto.

Aroma scomposto

Un aroma scomposto consiste sostanzialmente di un aroma concentrato parzialmente diluito in glicole propilenico.

Aroma concentrato

Questo termine indica un estratto organico o di origine artificiale non diluito nella base. Prima di poterlo svapare occorre diluirlo perché impossibile da vaporizzare.

Acqua distillata

Uno dei componenti più comuni per i liquidi da svapo di guancia in concentrazioni comprese tra il 5 e il 10%.

Aroma

Sostanza presente nei liquidi per sigaretta elettronica cui conferisce, per l’appunto, un particolare sapore nella vaporizzazione. Esistono centinaia di aromi, che possono anche essere miscelati per trovare quello più adatto allo svapatore.

Air flow control

Alcuni dispositivi dispongono di questa tecnologia che permette il controllo del flusso dell’aria all’interno dell’atomizzatore e delle coil. Variando la quantità di gas all’interno del dispositivo si ottengono effetti diversi nell’atto dello svapare.

ADV

All Day Vape, modo di dire che indica il piacere appagante e duraturo – si inalerebbe per tutta la giornata – conferito da un determinato tipo di aromatizzazione di un liquido a uno svapatore.

Atomizzatore

il dispositivo elettrico che materialmente trasforma il liquido in vapore. Al suo interno sono presenti una o più resistenze che scaldano le miscele inserite nel serbatoio.

Adattatore

serve per collegare tra di loro tipi di filettature diverse, specie in caso di sostituzione o modifica del cleromizzatore.

B

Build

Tipo di resistenza costituita da più fili resistivi assemblati, che si può personalizzare.

Bottom Feeder

Sistema di pescaggio tipico di atomizzatori RDA o RDTA in cui il liquido viene raccolto dal fondo di un contenitore posto all’interno della box mod.

Batteria

è il motore della sigaretta elettronica, dei vaporizzatori e di tutti i dispositivi elettronici per lo svapo. Fornisce l’energia elettrica necessaria per attivare l’atomizzatore. Ne esistono diverse tipologie: MOD, Pod Mod, Big Battery, ricaricabili o usa e getta, integrate e sostituibili.

Base

la base, anche detta liquido base o miscela, è il composto di glicerina vegetale o di glicole propilene a cui vengono poi aggiunti gli aromi per caratterizzare i liquidi da sigaretta elettronica.

C

Cap

cappuccio che chiude solitamente le mod o copre il drip tip per garantirne la pulizia quando viene riposto il dispositivo.

Cartomizzatore

Tipo di e-cig in cui la resistenza è incorporata con il serbatoio in una sorta di cartuccia (infatti il termine è la crasi tra cartuccia+atomizzatore).

Connettore

È la parte di innesto su cui viene avvitato l’atomizzatore. Il più comune e diffuso per le MOD è l’attacco 510.

Cella

Nel mondo dello svapo, è un sinonimo di batteria. Dall’inglese cell

Coil

Usato indifferentemente in inglese come resistenza o filo resistivo, il termine coil individua la resistenza all’interno dell’atomizzatore, che viene riscaldata grazie alla batteria e che in questo modo permette la vaporizzazione del liquido.

Cleromizzatore

È una delle tipologie più diffuse di atomizzatore, che deve il suo nome al termine inglese “clear”, chiaro, in riferimento alla sua caratteristica struttura trasparente.

Cloud Chasing

dall’inglese “caccia alla nuvola”, indica la modalità di svapo che mira a produrre grandi e intense nuvole di vapore. Per creare una densa nuvola bianca è necessario ricorrere a liquidi con grandi percentuali di glicerina e a dispositivi appositamente modificati.

D

Delrin

resina acetalica conosciuta commercialmente anche come poliossimetilene, utilizzato per i drip tip.

Dripper

Tipologia di atomizzatore rigenerabile, senza tank o serbatoio, che consente la pratica del dripping, ossia il gocciolamento del liquido direttamente sulle resistenze.

Dripping

Tecnica di svapo che prevede il gocciolamento (dall’inglese to drip) diretto del liquido sul cotone o lo stoppino contenuto nel dripper, per ottenere un hit migliore e una resa aromatica ottimale.

Deck

Termine inglese che indica la parte di un atomizzatore rigenerabile su cui installare le bobine realizzate dall’utente. Il deck svolge quindi la funzione di “ponte elettrico”

Dry burn

Procedura fai da te per pulire le resistenze. Consiste nell’attivazione a “secco” delle coil in modo che si brucino gli eventuali residui di liquido e le incrostazioni.

Drip tip

o semplicemente “tip” indica la parte della sigaretta elettronica su cui si poggiano le labbra per inspirare il vapore. Il bocchino, a seconda degli usi, può avere forme e dimensioni diverse, con un foro più o meno largo.

E

Entry level

indica dispositivi o tecniche ideali per chi inizia a svapare.

E-pipe

altro nome della pipa elettronica, dispositivi modellati con le sembianze di una pipa tradizionale per il tabacco.

EVALI

Acronimo dell’inglese E-cigarette or Vaping use Associated Lung Injury indica una seria condizione di salute derivante dall’utilizzo di dispositivi elettronici per il fumo digitale. Viene anche definita come malattia dello svapatore.

ENSD

acronimo di Electronic Nicotine Delivery Systems indica scientificamente e legislativamente le sigarette elettroniche.

F

French Hit

tipologia di svapo che consiste nel espirare il vapore dai polmoni per poi inalarlo dal naso.

G

Galatite

materiale plastico derivato da una lavorazione della caseina con la formaldeide. Viene utilizzato per la fabbricazione di drip tip.

GTA – Atomizzatore

In commercio dal 2011, gli atomizzatori Genesis-style Tank Atomizer presentano il deck dentro il serbatoio sigillato, da cui fuoriescono gli stoppini che si immergono nel liquido.

Genesis

Il GENial SImpler Siebdampfer è un atomizzatore a mesh, ossia senza stoppino, indicato per svapatori esperti.

Glicole propilenico (PG)

in alternativa o associato al glicerolo, il glicole propilenico costituisce uno degli ingredienti base dei liquidi per sigaretta elettronica.

Glicerina vegetale (VG)

anche conosciuta come glicerolo, è un ingrediente base dei liquidi per sigaretta elettronica. Si tratta di una sostanza inodore, incolore e dal sapore vagamente dolciastro.

H

Heated Tobacco Product (HTP)

Indica i prodotti che utilizzano tabacco riscaldato e non combusto, ad esempio i riscaldatori di tabacco. Differiscono dalle sigarette elettroniche proprio perché contengono foglie della pianta sminuzzate e opportunamente preparate.

Hit

indica il colpo in gola, ossia la sensazione che lo svapatore avverte nel momento in cui aspira il vapore dalla sigaretta elettronica. Il suo grado, intenso, medio, lieve è determinato dalla quantità di nicotina contenuta dal liquido e varia da un’aromatizzazione all’altra.

L

Liquido

miscela di glicerolo o glicole propilenico, aromi e nicotina vaporizzato dai dispositivi ENDS. Ne esistono di infinite gradazioni e aromatizzazioni, per incontrare e soddisfare il gusto anche più raffinato. Da quelli fruttati a quelli più fortemente tabaccosi, l’imbarazzo della scelta è assicurato.

M

mAh

Milliampere, sottomultiplo dell’Ampere, che indica l’unità di misura della corrente elettrica immagazzinabile da una batteria per dispositivi elettronici.

Mesh

Sorta di stoppino costituito da una rete metallica a maglie strette in acciaio inossidabile, tipica di alcuni tipi di atomizzatori, specie delle prime generazioni di sigarette elettroniche.

MOD

sigaretta elettronica di grandi dimensioni, che consente prestazioni superiori. Il dispositivo è costituito da una batteria più performante, così come il serbatoio e gli altri componenti. Spesso è personalizzabile.

N

Nicotina

alcaloide che si trova nel tabacco e in altre piante appartenenti alla famiglia delle solanacee. Può essere aggiunta ai liquidi per sigaretta elettronica, dove è la responsabile dell’hit. Crea una forte dipendenza psichica.

O

O-ring

tipo di guarnizioni in gomma, dalla sezione circolare che permettono di sigillare le componenti della sigaretta elettronica, specie dove il drip tip si innesta sul camino dell’atomizzatore, prevenendo fuoriuscite di liquido.

Ohm

unità di misura della resistenza elettrica, nel mondo dello svapo se ne sente parlare principalmente in funzione della coil, o appunto resistenza, che, scaldandosi, vaporizza il liquido. Più il valore in Ohm della resistenza è basso, maggiore sarà la velocità del suo riscaldamento e quindi della vaporizzazione del liquido.

P

PV

Personal Vaporizer, o vaporizzatore personale. È il nome più corretto per indicare la sigaretta elettronica

Puff

Termine onomatopeico che indica il classico “tiro” da sigaretta elettronica.

Pod e Pod Mod

tipologia di cartuccia usa e getta da sigaretta elettronica dotata di resistenza integrata al serbatoio. Il dispositivo che si serve di questa ricarica si chiama Pod Mod. Le pod sono commercializzate sia vuote, per poter essere riempite con il liquido che si preferisce, sia già pronte all’uso.

R

Refill e refilling

Dall’inglese “ricarica”, si riferisce all’atto di ricaricare il serbatoio dell’e-cig con nuovo liquido da svapare.

Resistenza

La resistenza, o coil, è quel filo resistivo che di fatto oppone “resistenza” alla corrente erogata dalla batteria dell’e-cig per scaldare e vaporizzare il liquido.

RBA – Atomizzatore

Acronimo di ReBuildable Atomizer, la sigla indica tutti quegli atomizzatori ricostruibili, compresi RTA e RDA. La caratteristica principale di questi atomizzatori è la possibilità di personalizzarne gli elementi, come la bobina e i fili resistivi.

RDTA – Atomizzatore

Un RDTA, Rebuildable Dripping Tank Atomizer, si configura come un atomizzatore a metà tra RDA e RTA. Esso infatti presenta una tank in cui poter inserire lo stoppino che porta il liquido alle resistenze, anche se è possibile effettuare il dripping.

Riscaldatori di tabacco

Dispositivi elettronici che si differenziano dalle sigarette elettroniche per la tecnologia utilizzata. I riscaldatori infatti tostano cartucce di tabacco appositamente preparato, evitandone la combustione, ma restituendo una sensazione più vicina possibile al fumo di sigaretta tradizionale.

RTA

acronimo per Rebuildable Tank Atomizer, si tratta di atomizzatori rigenerabili dall’utente, composti da un corpo centrale e da un serbatoio per il liquido. Consigliati per utenti esperti in grado di realizzare resistenze, testine e assemblaggio del wick.

RDA

acronimo per Rebuildable Dripping Atomizer, si tratta di atomizzatori che possono essere rigenerati dall’utente, che può inserire all’interno del dispositivo resistenze fai da te. Questo tipo di atomizzatori non richiedono la presenza di un serbatoio perché il liquido viene direttamente versato sulla resistenza e immediatamente trasformato in vapore.

S

Starter kit

Kit di base per iniziare a svapare. Contiene solitamente il dispositivo, sigaretta elettronica, atomizzatore, cartucce e batteria o riscaldatore di tabacco e astuccio di ricarica.

Sali di nicotina

Conosciuti anche come lattati di nicotina o NicSalt, sono una relativamente recente scoperta nel mondo dello svapo. I sali di nicotina si possono aggiungere al liquido per sigaretta elettronica, ottenendo una rapidità di assunzione maggiore dell’alcaloide e un hit meno fastidioso in gola.

Svapo o svapare

l’atto di utilizzare la sigaretta elettronica al posto di quella tradizionale. Così come il fumatore fuma, lo svapatore svapa.

Sigaretta elettronica

è un dispositivo elettronico, chiamato anche e-cig, vaporizzatore o riscaldatore di tabacco, che sostituisce la sigaretta tradizionale, il sigaro o la pipa. Nata con l’intento di debellare il fumo di tabacco, oggi non è considerata priva di rischi sebbene elimini totalmente la combustione della pianta.

T

Testina

Parte di ricambio dell’atomizzatore che contiene la resistenza. Può essere rigenerabile o usa e getta ed è conosciuta anche come head coil.

Tiro di polmone

Con l’acronimo DTL, Direct To Lung, si intende il tipo di svapata che prevede l’inspirazione diretta nei polmoni del vapore proveniente dalla sigaretta elettronica. Questa tipologia di tiro permette ai fumatori esperti di dilettarsi in vaporose nuvole di fumo e il cloud chasing.

Tiro di guancia

Conosciuto tra gli addetti con l’acronimo MTL, Mouth To Lung, consiste in una tecnica di svapata in tre fasi: inalazione del vapore all’interno del cavo orale, inspirazione profonda ed espirazione finale. È Il tipo di svapata più comune tra gli ex fumatori.

Testina

fa parte dei ricambi dell’atomizzatore ed è la parte che contiene lo stoppino con cui il liquido viene veicolato verso la resistenza.

Tank

è il serbatoio, un contenitore usato per raccogliere il liquido per sigaretta elettronica. Può essere integrato, modificabile e ricaricabile.

V

Vapore

è il prodotto che si ottiene con la sigaretta elettronica, dal riscaldamento delle resistenze che, a contatto con il liquido, lo trasformano in una nuvola di sospensione.

W

Wick

è lo stoppino o il materiale che veicola il liquido verso le resistenze per essere vaporizzato. Può essere di fibre polimeriche, plastiche, fibra di vetro, cotone e persino in ceramica.