Sigaretta elettronica Blu: come funziona, vantaggi e svantaggi

Design compatto, praticità d’uso e manutenzione minima: nello sconfinato mondo dello svapo, le ecigarette in formato Pod si guadagnano senza dubbio il premio per i dispositivi più comodi. È all’interno di questo gruppo che troviamo la sigaretta elettronica Blu, uno dei dispositivi più popolari tra gli amanti delle Pod Mod.

Nata negli Stati uniti nel 2009, la casa produttrice è diventata una delle più conosciute tra i vapers di tutto il mondo, grazie alle innovazioni tecnologiche che hanno portato allo sviluppo del dispositivo MyBlu, il più popolare tra i fan di questo brand di sigarette elettroniche, che è quello che esamineremo in questo articolo.

Come tutte le sigarette elettroniche in formato Pod – come ad esempio VEEV e Juul – le ecigarettes MyBlu si presentano con un design compatto e fanno utilizzo di cartucce, Pod per l’appunto, contenenti al loro interno il liquido da svapare. Scopriamo insieme tutti i dettagli di questi dispositivi.

Leggi anche: Alla scoperta di VEEV, cosa devi sapere sulla sigaretta elettronica Philip Morris

Sigaretta elettronica Blu, uno sguardo all’estetica

sigaretta elettronica blu

Esteticamente, le sigarette elettroniche blu hanno una forma affusolata e dimensioni poco più grandi di quelle delle ecigarette Juul, circa dieci centimetri di lunghezza e tre di larghezza, con linee più arrotondate. La batteria è parte integrante del dispositivo ma riesce a non appesantirlo. Alla base della ecigarette è presente una porta usb micro che ne permette il caricamento, mentre all’altra estremità andrà agganciata la Pod contenente il liquido da svapare e il cleromizzatore.

Il dispositivo è disponibile in cinque colori: nero, dorato, blu, rosso e viola, mentre le cap delle pod mod sono nere. È possibile acquistare delle cover skin in diverse fantasie per personalizzarne l’aspetto.

Leggi anche: Sigaretta elettronica senza tasto, come orientarsi

Funzionamento della sigaretta elettronica Blu

Le sigarette elettroniche blu hanno in dotazione una batteria al litio da 350 mAh, un valore notevole per un dispositivo di questo tipo, soprattutto se paragonato ai 250 mAh della diretta concorrente Juul. I tempi di caricamento sono molto ridotti – tra i 15 e i 30 minuti – e una carica è in grado di sopperire a una giornata di utilizzo. Il livello di carica rimanente è segnalato da una luce a led presente sul corpo del dispositivo: blu se il livello di carica è superiore al 20%, arancione se compreso tra il 5 e il 19%, rossa se inferiore al 5%.

Per poter svapare è sufficiente inserire la pod e tirare. Il dispositivo è dotato di diversi protocolli di sicurezza che ne causano lo spegnimento automatico in caso di inutilizzo prolungato o di cortocircuito.

Sigarette elettroniche Blu, gusti disponibili

Le sigarette elettroniche blu offrono un’ampia gamma di aromi tra cui scegliere. Le Pod sono più grandi rispetto a quelle di Juul – 1,50 ml contro 0,70 ml – e il contenuto di nicotina delle pod può variare: 18mg, 9mg o 0mg.

Leggi anche: Sigaretta elettronica Juul, caratteristiche e funzionamento

sigaretta elettronica blu gusti

Gli aromi attualmente disponibili sono divisi soprattutto tra tabaccosi, mentolati e fruttati, questi ultimi particolarmente apprezzati dal pubblico:

  • Tobacco: un delicato classico al gusto di tabacco puro.
  • Intense tobacco: dall’aroma più corposo.
  • Menthol: a base di menta verde e menta piperita.
  • Intense menthol: per un’esperienza rinfrescante effetto ghiaccio.
  • Intense strawberry mint: un fruttato alla fragola arricchito dall’effetto rinfrescante del mentolo.
  • Tobacco vanilla: un tabaccoso leggermente cremolato, addolcito da una punta di vaniglia.
  • Blue Ice: uno dei preferiti dai fan, il mentolo è arricchito da note al mirtillo.
  • Green apple: un fruttato alla mela verde molto amato dai vapers.
  • Mango apricot: un po’ esotico, un po’ nostrano. Note di mango e albicocca ne fanno uno degli aromi più apprezzati di questa casa produttrice.
  • Bourbon caramel: un cremoso a basa di bourbon arricchito da una punta di caramello.
  • Cafè latte: un cremoso a base di caffè tostato con un lieve sentore di latte.

Dove posso acquistare le sigarette elettroniche Blu?

La sigaretta elettronica Blu può essere acquistata sul sito web della casa produttrice, su Amazon o presso tabaccherie e rivenditori autorizzati. Il costo di uno starter Kit MyBlu – composto dal dispositivo, un caricatore usb e due pod – può variare tra i 18 e i 22 Euro, in base alle offerte disponibili. Il costo di due Pod è invece di 9 Euro.

Sigaretta elettronica Blu, vantaggi

Tra i vantaggi principali delle sigarette elettroniche blu notiamo:

  • Possibilità di eliminare l’intake di nicotina. Caratteristica quasi unica per una ecigarette in formato Pod: oltre alle classiche concentrazioni di 9 e 18 mg, è possibile acquistare pod senza nicotina e utilizzare i dispositivi blu per smettere gradualmente di fumare.
  • Buona qualità della batteria. La capacità di 350 mAh e i ridotti tempi di caricamento sono un punto a favore per gli amanti della MyBlu.
  • Manutenzione ridotta al minimo e semplicità d’uso, come accade per tutte le sigarette elettroniche senza tasto.
  • Costi contenuti. La spesa per l’acquisto del dispositivo è generalmente più bassa rispetto ad altri prodotti della stessa categoria.

Sigaretta elettronica Blu svantaggi

Come tutte le ecigarette in formato Pod, le sigarette elettroniche Blu non consentono di intervenire sul dispositivo per modificarne i componenti meccanici in base alle proprie necessità, né di creare i propri liquidi personalizzati.

Utenti che hanno fatto uso del dispositivo MyBlu hanno segnalato tempi di responsività leggermente più lunghi rispetto ai dispositivi concorrenti: l’atomizzatore non si attiva immediatamente alla prima aspirazione ma qualche secondo dopo, rendendo il tiro meno piacevole. Alcuni hanno inoltre segnalato di aver sentito del liquido in bocca durante lo svapo.

Leggi anche: Le 6 migliori sigarette elettroniche in commercio

Correlati

Ultime notizie

IQOS Iluma: gusti disponibili per i Terea Smartcore Stick

L’attesa è finita! I dispositivi IQOS Iluma sono disponibili in Italia: ecco tutti i gusti disponibili per i Terea Smartcore Stick.

Fiere dello Svapo 2023: 3 eventi da non perdere in Italia

Tra esposizioni internazionali ed eventi dedicati alla ricerca e sviluppo, ecco 3 Fiere dello Svapo nostrane da non perdere nel 2023.

Nuova Zelanda: niente sigarette a chi è nato dopo il 2008, sì allo svapo

Niente tabacco in Nuova zelanda per i nati dopo il 2008. Sanzioni severissime per i trasgressori, sigarette elettroniche escluse dalla manovra.

Aromi natalizi: 7 liquidi per sigaretta elettronica da svapare questo Natale

Per rendere unica l’atmosfera festiva, non c’è niente di meglio di una selezione di eliquid natalizi! Ecco i migliori da gustare in occasione del Natale 2022.

Svapo e tasse: l’UE propone di tassare le ecigarette alla stessa maniera delle classiche bionde

Svapo e tasse: analizziamo la recente proposta di modifica della normativa sulla tassazione del tabacco. Ecigarettes e riscaldatori ne verrebbero pesantemente colpiti.

Aumento sigarette 2023: crescono le accise sui prodotti del tabacco

Aumenta di 20 centesimi il costo di ogni singolo pacchetto di sigarette, mentre le tassazioni sulle sigarette elettroniche rimangono invariate.