I 3 migliori trucchi per smettere di fumare: come dire addio alle sigarette una volta per tutte

Ormai lo sappiamo da tempo, le sigarette sono un vizietto sconveniente sotto molti punti di vista: sono economicamente dispendiose, sporche e nocive per la salute e l’ambiente. Ma, se riconoscere gli svantaggi del fumo è un’azione semplice, smettere di fumare è tutto un altro paio di maniche.

Perché smettere di fumare è difficile?

Oltre alla dipendenza da nicotina, fattore principale che rende lo smettere di fumare un percorso lungo e complesso, è difficile staccarsi da un’abitudine a suo modo confortante. La gestualità della pausa sigaretta, il suo arrivare come una ricompensa dopo ore di lavoro a ritmi serrati o come complemento ideale di un caffè con gli amici la rende un’occasione di convivialità e cura di sé.

Per questi, e per tanti altri motivi, smettere di fumare è una scelta che generalmente richiede grande forza di volontà e motivazione. In commercio esistono addirittura libri – come il best-seller di Allen Carr “È facile smettere di fumare se sai come farlo” – che puntano alla sconfitta del vizio facendo leva sulle motivazioni e sul potere della risoluzione.

Leggi anche: 10 motivi per passare alla sigaretta elettronica o ai riscaldatori di tabacco

Cosa fare per smettere di fumare?

Cosa fare, quindi, per liberarsi dalle famigerate bionde? Esistono diversi modi per riuscirci, alcuni più efficaci di altri: dire addio alle sigarette soltanto per ingozzarsi di caramelle ogni volta che la voglia di fumare si fa sentire corrisponde a togliersi un vizio per prenderne un altro. Meglio optare per soluzioni oggettivamente più efficaci.

Ecco una rapida panoramica dei tre migliori trucchi per smettere di fumare.

Prima di cominciare: cerca di acquisire abitudini salutari

trucchi per smettere di fumare

Per prima cosa, cerca di fare pulizia in te stesso e nell’ambiente intorno. Comincia con il bere molta acqua. Non si tratta soltanto di idratazione ma di un passaggio che faciliterà il tuo percorso: l’acqua aiuta il tuo corpo a disintossicarsi dalla nicotina, supportandoti nel tenere sotto controllo la tua voglia di fumare.

Prosegui con il pulire approfonditamente la tua casa: via la cenere, gli odori e le rimanenze che potrebbero farti ripensare alle sigarette!

Infine, dedicati con regolarità all’attività fisica: non solo migliorerai la tua salute, ma otterrai anche una ricompensa a livello cerebrale grazie al rilascio di dopamina che generalmente segue lo sforzo fisico. Se il desiderio del fumo è troppo insistente, puoi persino provare dei percorsi di meditazione.

Leggi anche: Sigaretta elettronica, cosa succede se svapo un liquido scaduto?

Metodo 1: smettere di fumare sostituendo la sigaretta con succedanei più salutari

Si diceva in apertura di non sostituire il fumo con caramelle e dolciumi. Esistono, però, altri tipi di snack che puoi regalarti al posto di un tiro quando la voglia di fumare si fa più insistente: caramelle rigorosamente senza zucchero oppure, meglio ancora, una scodella di frutta fresca.

Alcune persone trovano sollievo in qualcosa che aiuti a replicare la gestualità legata alle bionde, come ad esempio stuzzicadenti da tenere tra le labbra o magari bastoncini di liquirizia.

Metodo 2: smettere di fumare con il criterio delle 4D

come smettere di fumare

Hai mai sentito parlare del metodo delle 4D? È una soluzione che ti aiuta a liberarti dalla dipendenza da nicotina razionalizzando il problema e indirizzando la tua mente verso pensieri più salutari. Come ogni tecnica basata sull’autocontrollo, richiede grande motivazione, soprattutto all’inizio.

Il nome della tecnica deriva dalle parole inglesi delay, deep breathing, drink water, do something else, che sono alla base di questa strategia.

  1. Delay: rimanda. La prima azione che devi fare è darti un orario da dedicare alla pausa sigaretta e poi, man mano che il tempo prefissato si avvicina, cercare di rimandarlo sempre più in avanti e sempre più volte. È un passaggio complesso perché richiede grande forza di volontà, quindi all’inizio potrebbe venirti difficile.
  2. Deep breathing: respira profondamente. È il passaggio successivo al rimandare ed è quello che ti consigliamo di fare ogni volta che senti di non poter più resistere. Accompagna la respirazione con pensieri più funzionali, cerca di razionalizzare la difficoltà che stai vivendo grazie alla consapevolezza che col tempo le cose miglioreranno sempre di più.
  3. Drink water: bevi. Come dicevamo in apertura, l’acqua ti aiuta a smaltire la nicotina che hai in corpo e a restare idratato. Inoltre ti fornisce una lieve sensazione di sazietà quando arriva nello stomaco.
  4. Do something else: dedicati a qualcos’altro. Chiodo scaccia chiodo, direbbero alcuni, e in effetti si tratta essenzialmente di questo. Riempi il tuo tempo con qualcosa che ti piace e che ti tenga la mente occupata, dedicati all’attività fisica, a un hobby o sperimenta nuovi interessi.

Leggi anche: Fumo digitale, cos’è e quali sono i suoi vantaggi

Metodo 3: smettere di fumare grazie alla sigaretta elettronica

sigaretta elettronica alternativa fumo

L’ultimo decennio ci ha regalato una delle soluzioni più efficaci e meno stressanti per smettere di fumare: la sigaretta elettronica.

La pratica dello svapo ti permette di mantenere la ritualità della pausa sigaretta – anche per quanto riguarda la gestualità se scegli modelli da design affusolato – imparando a gestire l’intake di nicotina che assumi con ogni svapata.

Puoi cominciare con liquidi dal contenuto di nicotina più alto per appagare la tua necessità dell’hit in gola e ridurre man mano la concentrazione di questo componente. In questo modo arriverai, col tempo, a utilizzare liquidi del tutto privi di nicotina e il tuo percorso di disintossicazione avverrà in maniera graduale e serena, senza traumi o sforzi di volontà al di fuori della tua portata.

Leggi anche: Sigaretta elettronica e sigaretta di tabacco: qual è la meno pericolosa?

Correlati

Ultime notizie

IQOS Iluma: gusti disponibili per i Terea Smartcore Stick

L’attesa è finita! I dispositivi IQOS Iluma sono disponibili in Italia: ecco tutti i gusti disponibili per i Terea Smartcore Stick.

Fiere dello Svapo 2023: 3 eventi da non perdere in Italia

Tra esposizioni internazionali ed eventi dedicati alla ricerca e sviluppo, ecco 3 Fiere dello Svapo nostrane da non perdere nel 2023.

Nuova Zelanda: niente sigarette a chi è nato dopo il 2008, sì allo svapo

Niente tabacco in Nuova zelanda per i nati dopo il 2008. Sanzioni severissime per i trasgressori, sigarette elettroniche escluse dalla manovra.

Aromi natalizi: 7 liquidi per sigaretta elettronica da svapare questo Natale

Per rendere unica l’atmosfera festiva, non c’è niente di meglio di una selezione di eliquid natalizi! Ecco i migliori da gustare in occasione del Natale 2022.

Svapo e tasse: l’UE propone di tassare le ecigarette alla stessa maniera delle classiche bionde

Svapo e tasse: analizziamo la recente proposta di modifica della normativa sulla tassazione del tabacco. Ecigarettes e riscaldatori ne verrebbero pesantemente colpiti.

Aumento sigarette 2023: crescono le accise sui prodotti del tabacco

Aumenta di 20 centesimi il costo di ogni singolo pacchetto di sigarette, mentre le tassazioni sulle sigarette elettroniche rimangono invariate.