Aromi del tabacco riscaldato, quali sono e come sceglierli

I riscaldatori di tabacco sono dei dispositivi elettronici alimentati a batteria che forniscono la nicotina a chi li usa attraverso degli stick o cartucce che contengono delle vere e proprie foglie della pianta senza bruciarle. Ma quali sono gli aromi del tabacco riscaldato?

Esattamente come le sigarette tradizionali, i prodotti heat-not-burn sono pensati per soddisfare diverse tipologie di palato, da chi ama un gusto deciso, intenso e penetrante, a chi invece preferisce note più soavi e meno persistenti.

Ecco perché le cartucce dei riscaldatori di tabacco presentano una gamma di aromi svariata tra cui poter scegliere liberamente.

Tabacco sì, ma con gusto

Gli ex fumatori lo sanno: quant’è dura quando vorresti tanto una sigaretta ma l’unica che ti offrono viene da un pacchetto di quelle che proprio non ti soddisfano o che hanno un gusto per te insopportabile? La frase che di solito accompagna questi frangenti è: “ma come fai a fumarti questa schifezza”?

Nel mondo dei riscaldatori di tabacco avviene esattamente la stessa cosa: le foglie vengono trattate con procedimenti diversi fintanto da ottenere aromatizzazioni variegate, perché non tutti amano la stessa cosa!

Così gli stick e le cartucce degli HTP (Heated Tobacco Products) si declinano a seconda dell’intensità del tabacco che contengono, ma non mancano le aromatizzazioni esotiche, fruttate, mentolate e persino al gusto di tè, di liquirizia, di caramello e di legno.

Analizziamo qui i tre principali competitor di riscaldatori di tabacco, per saggiare quali siano le varianti che offrono in termini di intensità, robustezza, aromatizzazione del tabacco IQOS, Glo e Ploom.

Leggi anche: iQos Glo e Ploom, riscaldatori di tabacco a confronto

Aromi del tabacco riscaldato: IQOS

Degli HEETS, le cartucce prodotte da Philip Morris per l’IQOS, abbiamo diffusamente parlato in un altro articolo molto esaustivo, analizzando tutte le aromatizzazioni di tabacco disponibili.

Bisogna ricordare anche le edizioni limitate, che di tanto in tanto rinnovano il panorama degli aromi del tabacco riscaldato IQOS, tra cui le HEETS Sienna caps, che uniscono al classico gusto legnoso del tabacco tostato la possibilità di aggiungere una ventata di freschezza, attivabile attraverso il click al mentolo contenuto alla base dello stick.

Aromi del tabacco riscaldato: Glo

Glo è il riscaldatore di tabacco lanciata in risposta all’IQOS dalla British American Tobacco.

Accolta dagli utenti con alterni successi, glo incontra il gusto soprattutto di chi non ricerca spasmodicamente una replica fedele del fumo di sigaretta tradizionale.

In Italia per i devices hyper+ esistono una decina di aromatizzazioni del tabacco per le neo stick, acquistabili in pacchetti da 20 cartucce ciascuno.

  • Classic Tobacco: come dichiara il nome stesso, si tratta del gusto più strettamente tabaccoso dell’offerta. Ha un’intensità medio alta e a detta degli utenti risulta particolarmente soddisfacente quando viene fumato in modalità boost.
  • Terracotta Tobacco: con alla base un solido gusto di tabacco, quest’aromatizzazione è impreziosita da un lieve sapore di prugna che le conferisce una nota dolciastra. L’hit in gola provocato è medio forte.
  • Golden Tobacco: a metà tra le Classic e le Terraccotta, le neo stick Golden Tobacco assicurano un’esperienza intensa, dal forte sentore di tabacco con un retrogusto tostato.
  • Scarlet Click: le neo stick ai frutti rossi della glo hanno un’intensità medio bassa ma regalano un sapore rotondo e fruttato per gli amanti del dolce.
  • Tropic Click: un aroma agrumato ed esotico che appaga chi ama il tabacco corposo e saporito.
  • Red Click: la neo stick ha un aroma bilanciato con tabacco di prima qualità che rilascia un gusto alla mela, fresco e fruttato.
  • Arctic Click: il gusto più fresco tra le neo stick.
  • Beryl Click: lo stick a base di tabacco presenta un pulsantino per rilasciare il gusto alla menta, conferendogli un hit in gola pungente e penetrante.
  • Scarlet Green Mix: alla base tabaccosa si aggiunge una nota speziata ai frutti rossi.
  • Yellow Click: qui invece la base tabaccosa è coadiuvata da un gusto agrumato.
  • Arctic Blue Mix: il non plus ultra della freschezza che unisce alla base tabaccosa alla menta una capsula alla menta glaciale da attivare a piacere.

Aromi del tabacco riscaldato: Ploom

Passiamo infine in rassegna i quattro aromi di tabacco lanciati da Ploom in Italia.

Il loro difficile reperimento per il momento, nelle sole province di Bari, Brindisi e Palermo, rispecchia in effetti la volontà della casa madre di accrescere la curiosità e l’aspettativa intorno alle Ploom S, in modo da potersi posizionare nei confronti dei riscaldatori IQOS e glo. Il sodalizio con Camel, uno dei brand di tabacco tradizionale più famoso al mondo, ha favorito il suo mercato soprattutto in Corea e nel mondo asiatico.

  • Bronze: per un’intensa esperienza tabaccosa, le evo stick bronze sono quelle con un’intensità più decisa e marcata.
  • Sepia: se invece preferite un gusto più rotondo e meno penetrante, queste evo stick bilanciano perfettamente il sapore del tabacco con note più dolci.
  • Emerald: la versione mentolata delle evo stick, per una pausa rinfrescante e rigenerante.
  • Purple: un aroma light a metà tra frutti rossi e mentolo, per soddisfare i palati più golosi e delicati.

Aromi del tabacco riscaldato: in arrivo tante novità

Sigarette al mentolo, all’eucalipto, ma anche alla cannella, alla fragola e al limone…prima o poi un fumatore si è imbattuto nelle bionde “modificabili” per variare l’esperienza e colorare il gusto del tabacco.

Dato il grande successo riscosso soprattutto tra i giovani fumatori, questo trend potrebbe ben presto essere adottato anche dagli aromi del tabacco riscaldato, dotando lo stick di una capsula che rilascia il sapore prescelto.

In Europa, e in Italia, l’introduzione di questi additivi deve passare il vaglio di severe leggi che contrastano il tabagismo, ma già le IQOS e Glo hanno ricevuto il consenso alla commercializzazione di alcuni tipi.

Come scegliere gli aromi del tabacco riscaldato?

Aromi del tabacco riscaldato

Come abbiamo visto il panorama delle scelte degli aromi del tabacco riscaldato varia a seconda del dispositivo che si usa e del gusto personale dell’utente.

Il consiglio che suggeriamo noi è quello di non fermarsi al primo pacchetto, ma di sondare e variare il più possibile fintanto non si trovi il sapore e il gusto che fa al caso vostro, e perché no, concedersi di tanto in tanto incursioni su terreni inesplorati.

Correlati

Ultime notizie

IQOS Iluma: gusti disponibili per i Terea Smartcore Stick

L’attesa è finita! I dispositivi IQOS Iluma sono disponibili in Italia: ecco tutti i gusti disponibili per i Terea Smartcore Stick.

Fiere dello Svapo 2023: 3 eventi da non perdere in Italia

Tra esposizioni internazionali ed eventi dedicati alla ricerca e sviluppo, ecco 3 Fiere dello Svapo nostrane da non perdere nel 2023.

Nuova Zelanda: niente sigarette a chi è nato dopo il 2008, sì allo svapo

Niente tabacco in Nuova zelanda per i nati dopo il 2008. Sanzioni severissime per i trasgressori, sigarette elettroniche escluse dalla manovra.

Aromi natalizi: 7 liquidi per sigaretta elettronica da svapare questo Natale

Per rendere unica l’atmosfera festiva, non c’è niente di meglio di una selezione di eliquid natalizi! Ecco i migliori da gustare in occasione del Natale 2022.

Svapo e tasse: l’UE propone di tassare le ecigarette alla stessa maniera delle classiche bionde

Svapo e tasse: analizziamo la recente proposta di modifica della normativa sulla tassazione del tabacco. Ecigarettes e riscaldatori ne verrebbero pesantemente colpiti.

Aumento sigarette 2023: crescono le accise sui prodotti del tabacco

Aumenta di 20 centesimi il costo di ogni singolo pacchetto di sigarette, mentre le tassazioni sulle sigarette elettroniche rimangono invariate.